In evidenza

ANCHE I SOCIALISTI DEVONO METTERSI CONTRO, CON ASSOLUTA CHIAREZZA, AL DECRETO SICUREZZA VOLUTO DA QUESTO GOVERNO di Roberto Biscardini

Cari compagni In  coerenza con l’iniziativa presa dai compagni socialisti che hanno lanciato l’appello “Socialismo o Barbarie” mi dichiaro contro la barbarie del decreto sicurezza, recentemente approvato dal Parlamento.E vi propongo la lettura della presa di posizione di Alex Zanotelli che a sua volta ha promosso il 4 dicembre  scorso una raccolta di firme su  change@mail.change.orgEcco il testo   Il 27 novembre 2018 sarà ricordato come il Martedì Nero della Repubblica italiana perché il Parlamento ha trasformato in legge il Decreto Sicurezza che è in netta contraddizione con i principi della nostra Costituzione. E questo è avvenuto senza una discussione parlamentare e senza la possibilità di inserire emendamenti. Altro che centralità del Parlamento! E’ un brutto segnale per la nostra democrazia! Infatti, il Decreto Sicurezza è una legge repressiva anche nei confronti degli italiani. Rende reato, per esempio, il blocco delle st ...[segue]

Archivio articoli

Le Notizie

Archivio notizie