In evidenza

SALVINI È IL CATALIZZATORE ... di Nicola Cariglia del 9 Dicembre 2019

SALVINI È IL CATALIZZATORE DELLE SARDINE NON LA VITTIMA IL MOVIMENTO OLTRE CHE DALLA DESTRA TUTTA È AVVERSATO DA QUELLA SINISTRA AUTOREFERENZIALE CHE IN NOME DELLA PUREZZA NON HA MAI ESITATO A FARE VINCERE LA DESTRAOggi abbiamo l’esplosione di un movimento con caratteristiche diverse rispetto al ’68. Gli anni della contestazione, soprattutto studentesca, proprio perché “contestazione” avevano di mira il potere. Il potere dello Stato, dei professori universitari, delle fabbriche: erano questi gli obbiettivi da abbattere. Era inutile chiedere loro cosa proponessero. Rispondevano che quando la casa è fatiscente occorre abbatterla. A come ricostruirla ci si pensa dopo. Il movimento delle sardine ha caratteristiche diverse. Rubo la definizione di Fabio Martini, bravissimo giornalista de La Stampa: “sono tradizionaliste (viva la famiglia!), pragmatiche, avvertono i pericoli della virtualità e soprattutto della demagogia. Potenzialmente una rivoluzione generaziona ...[segue]

Archivio articoli

Le Notizie

Archivio notizie