In evidenza

LE LISTE SOCIALISTE COME MOTORE DELLA RINASCITA. di Roberto Biscardini del 1 ottobre 2020

La partecipazione attiva dei socialisti nella campagna per il No e i risultati delle amministrative di settembre dimostrano, per ragioni opposte, che lo spazio politico per la riorganizzazione di una forza socialista è sempre più largo.Al di là del referendum, le elezioni amministrative confermano, nonostante le apparenze, la sostanziale disgregazione del sistema.Non a caso i tre partiti maggiori, M5s, Lega e Pd, sono in fibrillazione, con il paradosso di un Governo che potrebbe durare fino al 2023 non perché la sua maggioranza è stata premiata dal voto, ma perché nessuno sostanzialmente (Lega compresa) vuole rischiare andando al voto oggi.Il vero collante dell’attuale Governo, nel breve periodo, si riduce sostanzialmente alla grande opportunità di decidere come spendere i 209 miliardi del Recovery Fund ai quali potrebbero aggiungersi i 37 miliardi del Mes.I ministeri, dopo anni di vacche magre, stanno tentando “la grande abbuffata”, e dal basso i Comuni e ...[segue]

Archivio articoli

Le Notizie

Archivio notizie